pincher

Il Pinscher è una razza canina di origine tedesca riconosciuta dalla FCI.

La data di nascita della razza pinscher è abbastanza recente. La prima registrazione nei Libri Origini risale al 1879 per il pinscher medio ed al 1900 per lo Zwergpinscher (o "pinscher nano"). Nonostante ciò, le origini del cane sono preistoriche: sono stati ritrovati reperti che dimostrano che già al tempo dell'Homo habilis esistevano cani aventi cranio simile a quello del Pinscher odierno.
La coda è con attaccatura alta. Di norma viene amputata all'altezza della terza vertebra. I colori sono il rosso cervo e nero focato, nello standard internazionale. Il pelo è di uguale lunghezza in tutto il corpo; sempre liscio, corto e fitto. Preferibilmente lucido. Il tronco non è molto largo. La sua lunghezza è circa pari a quella dell’altezza al garrese. Possiede un dorso leggermente scosceso. Costruzione compatta. La testa è di forma allungata. Il muso è appuntito. La lunghezza totale della testa è in rapporto di 1:2 circa con la lunghezza

...continua...
http://it.wikipedia.org/wiki/Pinscher

Il Papillon è una razza di cane da compagnia, nata originariamente nella varietà con orecchie pendenti (Phalènes). Solo verso la fine del XIX secolo è stata selezionata la varietà con grandi orecchie erette che ricordano delle ali di farfalla, e che danno il nome alla razza. Le due varietà Papillon e Phalenè, possono ricorrere casualmente nella stessa cucciolata, in quanto l'una discende dall'altra. Secondo molti allevatori il Papillon è il cane più intelligente e più facile da addestrare di tutti i cani di piccola taglia. Impara i nuovi comandi più velocemente di qualsiasi altra razza e perciò può essere addestrato molto facilmente". Sono considerati tra le prime cinque razze più facilmente addestrabili per le gare di obbedienza.

Il Papillon (dal francese "farfalla"), chiamato anche Continental Toy SpanielSpaniel nano continentale o Epagneul nain ContinentalButterfly Dog e Pap, fa parte degli  nani o toy. Uno dei più antichi Spaniel, deriva il suo nome dalla caratteristica forma a farfalla che assumono le orecchie, molto grandi, con lunghe frange ben portate. Un Epagneul Nano Continentale con le orecchie pendenti, viene chiamato Phalène. L'FCI Fédération cynologique iSpanielnternationale considera i Phalène e i Papillon come due varietà di una sola razza.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Papillon_(cane)

 

 

Il Puggle è un cane di razza mista, nato dall'incrocio fra un beagle e un carlino. Il nome "puggle" è un portmanteau composto da pug ("carlino" in inglese) e beagle; fu coniato da un allevatore del Wisconsin di nome Wallace Haven, che fu anche il primo a registrare ufficialmente questo tipo di incrocio presso l'American Canine Hybrid Club, negli anni ottanta. Oggi il puggle è uno dei cani più amati dal pubblico negli Stati Uniti.

Incroci di Puggle furono realizzati per primi nello stato del Wisconsin, dove l'allevatore Wallace Haven sperimentò varie combinazioni negli anni '80. Egli incrociò un carlino con un beagle, ed ottenne un piccolo, vivace e robusto cucciolo. Wallace fu il primo a registrare il Puggle all'American Canine Hybrid Club, un'associazione non accreditata di registrazione delle razze incrociate. Haven ha iniziato il commercio dei puggle su larga scala nel 2000. Proprietari famosi di Puggle comprendono Uma Thurman, Sylvester Stallone, Julianne Moore, James Gandolfini.
Il Puggle adulto arriva a pesare tra 6 e 11 kg, e l'altezza alla spalla varia fra 25 e 38 cm; il colore può variare: la maggioranza è di color marrone chiaro. Alcuni sono completamente neri, altri multicolore come quelli con un mix di marrone, nero, fulvo e bianco.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Puggle

 

 

Il Pumi è una razza canina ungherese riconosciuta dalla FCI.

Il Pumi, è la razza riconosciuta più di recente fra i pastori ungheresi. Questa razza discende dall'incrocio di un Puli con altre antiche razze di cani da pastore tedeschi e francesi, nonché terrier, le quali come caratteristica avevano tutte le orecchie erette. In Ungheria la razza è molto apprezzata come cane da pastore per la conduzione di greggi e di bestiame. Nelle esposizioni canine, nonostante la sua popolarità in Ungheria e nei paesi nordici, è ancora poco rappresentato nel resto del mondo, ma si sta facendo valere ed apprezzare nelle competizioni di agility per la sua prontezza di riflessi e affidabilità. Dotato di eccezionali qualità estetiche (assomiglia ad un koala) e caratteriali, quali la versatilità, il temperamento vivace e la predisposizione all'apprendimento, conserva intatto ancora l'istinto alla pastorizia, che garantisce l'equilibrio psichico del cane. La più accreditata ipotesi afferma che la razza derivi dall'incrocio di un Puli con un Pastore di Picardia. È stata riconosciuta come razza indipendente all'inizio del XX secolo e, distinto dal “Puli”, allevato come razza a sé stante.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Pumi_(razza_canina)

Pointer

Il Pointer è una razza canina di origine britannica che prende il nome dalla sua capacità di puntare la preda (to point in lingua inglese).

Le origini della razza non sono chiare, visto che gli allevatori francesi, spagnoli ed italiani rivendicano l'apporto di sangue dei rispettivi bracchi nazionali nella selezione della razza, che comincia a raccogliere i primi successi venatori dopo il 1800.
Le origini di questa razza conservano, ancora oggi, una buona parte del loro mistero.
Secondo alcuni, per rintracciarne la provenienza si potrebbe risalire al «cane che caccia in pianura lontano dagli uomini» di cui fa menzione Arrien nel II secolo. Tuttavia, dopo essere stato probabilmente selezionato in Italia, Francia o Spagna, esso è stato considerato inglese al 100% ed è servito a migliorare la maggior parte dei suoi "cugini" d'oltremanica.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Pointer

Il Pechinese è una razza di cane proveniente dall'Asia. Il suo nome italiano deriva dalla capitale della Cina, Pechino.

Il pechinese ha origini antichissime, con testimonianze che ne attestano la presenza circa 4000 anni. La razza è nata in Cina nell'antichità, nella città di Pechino. Analisi del DNA recenti confermano che la razza pechinese è una delle più antiche razze di cani, una delle meno geneticamente discostate dal lupo. Per secoli, potevano essere posseduti solo da membri del palazzo imperiale cinese di Pechino, in seguito fu importato in Europa dai soldati Inglesi e Francesi nel 1860.
Leggenda vuole che il pechinese sia frutto dell'amore tra un Leone e una Scimmia, e che fosse inoltre guardiano del Dio Budda. I Pechinesi erano considerati cani sacri e tutti si inchinavano al loro passaggio. Sono attenti guardiani, coraggiosi e non esitano ad attaccare anche cani molto più grossi.
Il pechinese ritenuto il protettore del Buddha, verrà gelosamente custodito nei giardini della città proibita, venerato alla stregua di una divinità capace di tenere lontano gli spiriti malvagi.Considerato e venerato alla stregua di un Dio e protettore contro gli spiriti, poteva soggiornare nella Città proibita.
Il Pechinese era uno dei simboli sacri della Cina imperiale, e tutti si inchinavano al loro passaggio, il furto di uno di questi esemplari era punibile con la morte. L’ Imperatore li aveva addirittura scelti come guardie del corpo. Fu introdotto in Europa, precisamente in Inghilterra nel 1861. L’allevamento Europeo ebbe così i primi capostipiti; in seguito prese tale sviluppo e venne talmente curato, che ottenne dei soggetti di ineguagliabile bellezza.

...continua... http://it.wikipedia.org/wiki/Pechinese

 

 

Il Porcelaine è un segugio francese di antiche origini, proveniente dalla regione della Franca Contea

Il Porcelaine si chiama così perche il suo manto sembra essere fatto di porcellana. Il manto è bianco con macchie arancione, spesso sulle orecchie. La pelle è bianca ed il manto è molto fine. Il collo è lungo.
I maschi sono alti da 56 a 58.5 centimetri. Le femmine vanno da 53.5 a 56 centimetri. Il peso varia da 25 a 28 chilogrammi.
Il Porcelaine caccia la lepre, il capriolo ed il cinghiale.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Porcelaine

 

Pastore Tedesco

Il Pastore Tedesco (anche chiamato Deutscher Schäferhund o German Shepherd Dog), secondo la classificazione cinologica Fédération cynologique internationale risponde allo standard nr. 166/10.08.2010-D appartiene al 1º gruppo di razze canine (Cani da pastore e bovari) con riferimento alla sezione 1, cani da pastore con brevetto da lavoro ed impiego come Cane da utilità, da difesa e per usi molteplici.

Il primo esemplare di cane da pastore tedesco storicamente riconosciuto fu "Hektor von Linksrhein" nel 1899. Un esemplare canino di oltre 4 anni di età iscritto nel libro dell'allevamento della neo costituita associazione per il cane da pastore tedesco con la sigla S.Z. 001.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Pastore_tedesco

Il cane da Pastore dell'Anatolia è una razza di cane originaria appunto dell'Anatolia (Turchia centrale). Come indica il suo nome, è allevato principalmente come guardiano di greggi, sebbene oggigiorno sia diffuso in molti paesi anche come cane da compagnia.

Di origini molto antiche, la sua storia è sicuramente comune a quella degli altri cani pastori custodi asiatici. È sorprendente la sua somiglianza con i cani da guerra assiri raffigurati sui bassorilievi del palazzo Assurbanipal a Ninive, nell'odierno Iraq. Nel corso dei secoli la razza si è poi adattata alle esigenze della pastorizia. La sua funzione storica è infatti quella di difensore delle greggi e dei villaggi sull'altopiano anatolico. L'ambiente ostile in cui il Pastore dell'Anatolia si è sviluppato ha fatto sì che venisse selezionata una razza capace di resistere a condizioni climatiche estreme. In realtà, la razza "Pastore dell'anatolia" è da ritenersi una invenzione dell'allevamento occidentale. In Turchia si distinguono almeno tre varietà di pastori-custodi: il Kangal, conosciuto anche comeKarabash (faccia nera), l'Akbash (faccia bianca), esponente del gruppo dei Grandi Cani Bianchi (assieme al Cane da Montagna dei Pirenei, il Mastino Abruzzese, il Pastore di Tatra, ecc), ed il meno noto Kars. Il Pastore dell'Anatolia è ritenuto un incrocio di questi diversi tipi, ed effettivamente la sua morfologia è intermedia fra le distinte varietà.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Pastore_dell%27Anatolia

 

 

Il cane da Pastore di Brie (anche conosciuto come Berger de Brie o Briard) è una razza canina di origine francese riconosciuta dalla FCI 

È di origini antichissime come tutti i cani da pastore. Alcune notizie lo vogliono già allevato alla corte di Carlo Magno (742-814 d.C) Di certo sappiamo che un cane molto somigliante al Pastore della Brie era raffigurato su uno scudo conservato nella chiesa di Montdidier, in Francia. La scena raffigurava un combattimento, avvenuto nel 1371, tra il cane e l'assassino del suo padrone. La prima descrizione del pastore della Brie appare nel 1809 in un'opera dell'abate francese Rozier, ma si deve attendere quasi un secolo per il primo standard e la prima iscrizione al Libro Briard Francese con il nome di "Pastore di Brie". Nel1897 il Club Francese del Cane da pastore stabilì alcune regole necessarie per una corretta selezione, ponendo termine a esperimenti che rischiavano di deteriorare la razza. Progressivamente scomparve la varietà a pelo lanoso e prese il sopravvento quello con pelo cosiddetto "di capra", lungo e abbondante.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Pastore_del_Brie

 

 

Il Cane da pastore del Caucaso è una razza di cane di grande taglia popolare in Azerbaijan, Georgia, Armenia e Russia.

Il Pastore del caucaso, cane le cui lontane origini sono da ricercare tra i più antichi pastori-custodi (quei cani dell'Asia centrale che hanno dato probabilmente origine a quasi tutti i Molossoidi, ed in particolare al gruppo dei Cani da montagna), deriva direttamente da diversi ceppi di cani che, in una vasta zona circostante la Catena del Caucaso, compresa oggi nelle repubbliche dell'Armenia, dell'Azerbaijan, della Georgia e della Russia, erano tradizionalmente adibiti alla difesa del bestiame da ladri e predatori. Da qui la denominazione russa Kavkazskaja Ovtčarka (Cane da Ovile) per la razza riconosciuta ufficialmente, che è in realtà il frutto di un lavoro di selezione e ripetuti incroci effettuati fin dai primi anni cinquanta presso i celebri canili "Stella Rossa" dell' Esercito Sovietico, nel tentativo di ottenere validi ausiliari nella guardia alle frontiere e alle installazioni militari. Negli ultimi anni, molto si sta facendo per approfondire la conoscenza sui ceppi locali originari, per tentarne il recupero e la salvaguardia della biodiversità e delle specificità regionali e culturali.

...continua...http://it.wikipedia.org/wiki/Pastore_del_Caucaso

torna indietro