foto Picciuli

A Picciuli da Anna

1993 - 28/05/2013

Buongiorno a tutti Amici mi chiamo Piccolo, detto Picciulì.

La mia mamma mi ha trovato in Piazza del Comune a Velletri, mentre, mai stanco di aspettare il mio anziano padroncino, me ne stavo in attesa di una mano buona che si rivolgesse a me con una carezzina. indossavo un collarino scozzese ed ero stato abbandonato. mamma pensaq che appartenessi ad un anziano e che, dopo la sua dipartita, fossi stato abbandonato. Quando mi ha visto lì la prima volta la mamma si è detta:"Che bel cagnolino! certo ha il collare, può darsi che aspetti qualcuno... oggi sono in zona. se lo ritrovo stasera lo porto a casa". E' ripassata due volte ancora e mi sempre trovato lì. A sera mi ha preso in braccio, mi ha fatto le carezzine e detto tante paroline dolci. infine mi ha caricato sulla macchina e mi ha portato con sé. da quel momento è cominciata la mia nuova vita. la veterinaria ha detto alla mamma che avevo all'incirca 3 anni e mezzo, per cui dovrei essere nato intorno alla fine di maggio 1993.

Da allora la mia mamma ed io non ci siamo mai più lasciati. abbiamo diviso insieme i momenti più belli e più tristi. la mia mamma è stata tanto male ma io sono sempre stato al suo fianco. salivo sulla macchina e viaggiavamo insieme ascoltando musica di tutto il mondo. intanto mi dimostravo sempre più un Amico insostituibile! ero dolce ed affettuoso, donavo tutto di me alla mia mamma che non stava bene. dormivamo insieme. la mia mamma mi adorava. in vecchiaia sono diventato cieco e sordo ma l'affetto della mia mamma e il calore della mia casa mi confortavano delle malattie che l'età porta con sé. mi sono spento all'età di 20 anni il 28 maggio del 2013. ho lasciato nel cuore della mia mamma un grande vuoto ma io qui, dal ponte, la penso sempre e le sono vicino. ora sono un angelo per i miei fratelli pelosetti della casa. proteggo tutti loro perché il Signore ascolta la voce di noi cagnolini che siamo volati via. prima i nonni mi venivano a trovare ma ora ho avuto il permesso di vivere con loro perché nel paradiso del Signore c'è posto per tutti i pelosetti del mondo!

So che la mamma non abbandonerà mai il mio ricordo e che non smetterà mai di pensarmi con infinita tenerezza e con gratitudine per quello che sono stato e per l'Amore che lo trasmesso con il mio sguardo, con la mia vocina forte forte, con la mia codina che scodinzolava.

Grazie di aver ospitato il mio ricordo sulla vostra pagina Amici! grazie Stefania, a nome della mia mamma e dei pelosetti di casa che vivono con me, quassù, nel cielo di Dio Con tanto Affetto per tutti Voi che leggete. l'eterno Picciulì

torna indietro