foto Bobo

A Bobo da Maria Grazia B e Paola.

00 - 16/10/2014

Caro Bobo, voglio ricordarti così, col tuo faccione buono, la tua coda scodinzolante e le tua musate affettuose. Tu sei stata l'ultima vittima di una cattiveria gratuita, inconcepibile al di sopra dell'umana sopportazione. Oggi rimango muta dal dolore e le lacrime scendono a fiumi ,ma voglio ricordarti così in questa foto, Bobo come il maremmano orgoglioso che il primo giorno che ci ha conosciuto si è parato davanti ai suoi figli come per dire
" attenti qui comando io" e che poi col tempo sei diventato il grande amico dolcissimo.
Avevi due anni e una vita davanti, avresti avuto il tuo posto e la tua famiglia a breve, quella famiglia che ti avrebbe dato l'affetto che ti era stato negato da quell'essere infame del tuo padrone...una persona indegna, lui e chi è stato complice di questo schifo...maledetti che possiate vivere l'agonia di Bobo tutta la vita...
Il pensiero che te ne sei andato, solo, in quella fredda terra e che ti hanno privato della tua dignità in nome soltanto della pura cattiveria non mi da pace e mi sento un senso di impotenza e una rabbia che mi esplode dentro.
Con tutto l'amore che posso chi ti ha fatto del male la pagherà e pagherà anche per Diana e Nerina barbaramente avvelenate.
TVB Bobo. La zia Paola

torna indietro